Le lesioni della cartilagine dell’atleta

Pubblicato il 2 gennaio 2018

Le lesioni della cartilagine articolare nell’atleta hanno caratteristiche differenti dalle lesioni artrosiche. Sono circoscritte, di carattere post traumatico e circondate da cartilagine sana.

Anche la terapia segue criteri differenti. Sull’iter terapeutico influiscono elementi legati all’anamnesi, all’anatomia e sede della lesione, alle caratteristiche del paziente ed alle richieste funzionali.

Esistono diverse opzioni terapeutiche. Per la terapia conservativa consideriamo il trattamento con farmaci e trattamenti intra-articolari con acido ialuronico o fattori di crescita (PRP, ACS, ACP).

Tra le possibilità chirurgiche consideriamo il “debridement” artroscopico, la stimolazione midollare con micro-fratture o micro-perforazioni, il trapianto condrale autologo, i sostituti cartilaginei. In casi particolari occorre procedere ad osteotomie di riallineamento o trapianti meniscali.

E’ un campo che permette una varietà notevole di soluzioni. La capacità di ritagliare il trattamento sulla base del singolo caso e la possibilità di accedere con esperienza a tutte le possibili tecniche è fondamentale per un risultato ottimale.

https://www.vumedi.com/video/treating-an-athlete-with-a-full-thickness-cartilage-defect/